Azione 6 – Monitoraggio della diversità genetica nelle razze autoctone italiane e relativa valutazione.

Si prevede di svolgere il monitoraggio della consanguineità, stimata con marcatori molecolari microsatelliti, nel corso delle generazioni in un numero ridotto di popolazioni nucleo considerate nell’Azione 2 – Task 2.2. L’azione intende verificare i risultati del modello di gestione riproduttiva identificato nell’Azione 4 in termini di perdita di variabilità genetica, incremento di eterozigosi individuale e miglioramento delle performance (produzione e riproduzione) della prole.

Il partner UniTO è incaricato dell’azione 6 in collaborazione con i partner UniPG e UniPD.

This post is also available in: Inglese